Armagnac

L’Armagnac è un distillato AOC di vino ( ottenuto da doppia distillazione in alambicco discontinuo tipo Charentais oppure con alambicco Armagnac continuo) che nasce in Guascogna in un territorio di circa 10.500 ha nel dipartimento del Gers, con alcune propaggini nelle Landes e nel Lot et Garonne.

Un decreto del 1909 delimita la zona di produzione e riconosce la denominazione di “Armagnac” distinguendo tre zone di produzione che corrispondono ai tre “Cru”: Bas-Armagnac, Ténarèze e Haut Armagnac, tre zone con caratteristiche peculiari e che danno origine a tre prodotti diversi.

 

Bas-Armagnac - si trova ad Est della regione, il suolo è costituito da argille silicee, povero di calcare, ricco di sabbie di ossidi di ferro, accanto alle sabbie troviamo un suolo limoso, di più recente formazione, qui nascono gli Armagnac con profumi fini ed eleganti, destinati a lunghi invecchiamenti.

 

Ténarèze - è il cuore della regione con terreno argillo-calcareo. Qui si producono ottimi Armagnac, anche se un po’ duri, destinati a un lungo invecchiamento e con un tipico profumo di violetta.

 

Haut Armagnac - questa zona ha terreni sostanzialmente argillo-calcareo. I vigneti destinati alla produzione di distillato nell'Haut Armagnac sono solo il 2% in quanto sono qualitativamente i meno pregiati.

Bas Armagnac, Ténarèze coprono praticamente l'intera produzione di uva destinata alla distillazione. I vitigni utilizzati sono l'Ugni Blanc, ovvero il nostro trebbiano toscano trapiantato in Armagnac dopo la filossera, il Baco, il Colombard , il Folle Blanche, il mauzac, oltre a piccole percentuali di altri vitigni.

 

L’Armagnac si ottiene spesso con una sola distillazione continua, con il classico alambicco armagnacais (distillato con 58-63% di alcol etilico); a volte si distilla con l’alambicco tradizionale charentais a ripasso (primo passaggio 28-32% alcol etilico, secondo 70%).

 

Il distillato viene poi posto in fusti nuovi di quercia a fibre rosa (circa 400 lt) e poi travasato in botti più vecchie. Il maitre de chai provvede alla riduzione del grado alcolico sino al valore commerciale del 40% sino al 48%. Ogni Due mesi si aggiungono piccole dosi di acqua purissima miscelata a giovani acquaviti ridotte a circa il 20% di alcol (petit eau).

 

L’Armagnac è composto da diversi distillati di zone, anni e periodi d’invecchiamento assemblati sapientemente e che gli donano il caratteristico bouquet oltre a un grande equilibrio e qualità.


LA CLASSIFICAZIONE DEGLI ARMAGNAC

Trois ètoiles acquavite più giovane con almeno 1 anno di invecchiamento

VO e VSOP acquavite più giovane con almeno 4 anni di invecchiamento

Extra, Hors d’Age, Napolèon,

Ville Riserve, XO acquavite più giovane con almeno 5 anni di invecchiamento

Powered by CMSimple