Sauternes

ZONA DI PRODUZIONE

Nel distretto di Graves si trovano 5 comuni che hanno diritto alla denominazione Sauternes per i loro vini botritizzati: Barsac, Bommes, Fargues, Preignac e Sauternes. Il comune di Barzac può, inoltre, utilizzare la denominazione AOC Barzac.

Il disciplinare di produzione non prevede esatte percentuali nell'utilizzo dei tre vitigni: semillon, sauvignon blanc e muscadelle. Solitamente le percentuali si attestano per il semillon dal 60-90% (si presta meglio all'attacco della muffa nobile) sauvignon max. 30%  il muscadelle  max. 5% -

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

Le uve vengono vendemmiate tardivamente, con una raccolta protratta nel tempo, i grappoli subiscono un particolare processo chiamato botrizzazione, il chicco d’uva viene attaccato  da parte di un fungo, la botrytis cinerea, anche detta muffa nobile. Questo microscopico fungo assorbe una parte dell’acqua contenuta nell'acino, causando una riduzione dell'acidità, del volume, e aumentando il tasso di zuccheri naturali.

Il segreto consiste nell’attendere che gli acini vengano colpiti in modo ottimale dalla botrytis e per questo la vendemmia viene effettuata con una raccolta in più passaggi. Ne risulta una resa molto bassa 20-25 hl/ha, inferiore ai 10 hl/ha per i grandi vini come Château d’Yquem.

Grazie alla lenta fermentazione, il vino si presenta con sapori e profumi caratteristici, che ricordano i frutti maturi ed essiccati quali ananas, pesca e albicocca, i fiori delicati e le uve passite, vaniglia, miele e spezie dolci.

Morbido, avvolgente e dalla grande struttura.Si presenta giallo paglierino intenso con evidenti e marcate sfumature dorate, tendenti all'ambrato se giustamente affinato per oltre 15-20 anni.

COME SI SERVE
Servire in piccoli tulipani a una temperatura di 14-16°

ACCOSTAMENTI
Oltre agli accostamenti tradizionali quali il foie-gras e i formaggi erborinati, il Sauternes si sposa meravigliosamente con i frutti di mare e i crostacei, favoloso con alcuni pesci, come il rombo e il branzino. Con la carne, sopratutto con la selvaggina, consigliamo di provare un Sauternes di grande struttura.

GRADAZIONE ALCOLICA
18° ed oltre.

Powered by CMSimple